teatro

in collaborazione con Dipartimento di Teatro dell’Accademia Arte e Vita – responsabile Lorenzo Trombini
Con l’obiettivo di proporre allo spettatore non solo lo spettacolo, ma di raccontargli attraverso le voci di Lorenzo Trombini e dei suoi allievi il percorso seguito in Accademia, anche per il 2017 viene offerto questo appuntamento che svela il training attorale, la genesi dell’idea registica, l’incalzare delle prove e l’emozione della “prima”.

Venerdì 3 febbraio 2017 ore 20,30
Open Academy Theatre Anton Cechov – L’orso
Rappresentazione dell’atto unico e dibattito sulla regia dello spettacolo
(Sulla scorta delle teorie di S.M. Eisenstein)

Un marito mancato sette mesi prima ed una vedova inconsolabile. Un dipinto della Russia
della fine dell’800, in una casa padronale in cui regna il caos, ulteriormente alimentato da
un creditore decisamente esigente che arriva a sfidare a duello la Popova – così si chiama la
vedova – per riscuotere le sue cambiali. Il testo, in realtà un atto unico molto breve, ripropone
la differenza tra ciò che si vuol far credere al mondo e ciò che in realtà si è.
Si parlerà inoltre della messa in scena e delle scelte operate in fase di realizzazione dello spettacolo, per cercare di
portare il pubblico a penetrare i segreti della regia secondo S.M. Eisenstein.

BIGLIETTO
PLATEA intero € 12 (ridotto € 10) GALLERIA intero € 10 (ridotto € 8)