Sei concerti con ampio spettro di proposta che vedono protagonisti artisti di fama internazionale, la collaborazione con Cielinterra e con il duo Malinverno-Ciurlia, per un viaggio nel continente americano e nella tradizione del belcanto. Per chiudere con un incontro tra jazz e teatro con un trombettista di caratura internazionale quale Fabrizio Bosso.

malandinos

Sabato 11 novembre 2017     ore 20,45

Malandinos Palimpsesto, Viaggio musicale nella storia del continente americano
con Simona Amorini (voce, percussioni), Annalisa Baisotti (voce, percussioni), Angelo Mazzù (voce, flauti tradizionali), Luca Castronuovo (chitarra), Fabio Scalvini (voce, charango)

Canti, suoni e ritmi del continente americano, dalla Terra del Fuoco alle Montagne Rocciose, fra folk andino, ritmi caraibici e musica nativa nordamericana. Attraverso l’utilizzo di strumenti musicali tradizionali e classici, la musica dei Malandinos rievoca le atmosfere del nuovo mondo, che prendono forza grazie all’insieme di voci maschili e femminili affiatate da una lunga esperienza corale. La musica dei Malandinos è certamente ispirata alla tradizione, ma la ricerca di contaminazioni e innovazioni ne fanno un genere decisamente inconsueto nel panorama musicale del momento.

in collaborazione con Cielinterra

Appuntamento a ingresso gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili

lindsay

Martedì 14 novembre 2017   ore 20,45

Arto Lindsay Cuidado Madame

Al Teatro delle Ali uno dei chitarristi più originali ed influenti della storia della musica moderna. Newyorkese di stanza in Brasile, amico e collaboratore di personaggi cruciali per il mondo dell’arte come Basquiat, David Byrne e Sakamoto, ha saputo con la sua musica spiazzare e provocare come pochi. Fondatore di band che hanno inventato la NoWave americana come DNA e Lounge Lizards, Arto ha intrapreso in seguito una brillante carriera solista che l’ha portato a calcare palchi prestigiosi. Il suo nuovo album Cuidado Madame lo conferma, semmai ce ne fosse stato bisogno, un’icona e un culto della musica internazionale.

concerto lirico

Sabato 9 dicembre 2017    ore 20,45

Concerto lirico in memoria di Modesta Zanetta

a favore del Monastero delle Suore di Clausura di S. Chiara di Urbino
soprano Chiara Ciurlia, basso Carlo Malinverno, pianoforte Renata Nemola

Le voci di Carlo Malinverno e Chiara Ciurlia e l’abilità pianistica di Renata Nemola saranno le protagoniste di questo appuntamento lirico presso il Teatro delle Ali. Le grandi arie della tradizione operistica italiana di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini si incontreranno nel finale con la tragicità del Roméo et Juliette di Charles Gounod per concludere con il duetto dei due protagonisti del Don Giovanni di W. A. Mozart.

adam carpet

Sabato 13 gennaio 2018    ore 20,45

Adam Carpet Concert For Hardcore Problem Solver
con Diego Galeri, Alessandro Deidda, Giovanni Calella, Silvia Ottanà, Killa 

Dopo gli ottimi riscontri del secondo album Parabolas sia in Italia che in Europa, gli Adam Carpet non perdono tempo e tornano con un EP nuovo di zecca intitolato Hardcore Problem Solver.
Oltre a pezzi del proprio repertorio, la band milanese presenta i quattro nuovi brani che proseguono il percorso nelle viscere della musica elettronica suonata in analogico; due pezzi strumentali e due cantati, per loro natura eterogenei tra loro, contaminati da diverse influenze che vanno dall’electro-pop al postrock fino all’elettronica pura.

bosso biondini

Sabato 10 febbraio 2018    ore 20,45

Fabrizio Bosso Luciano Biondini Silvio Castiglioni

Concerto per Jack London, un melodramma jazz d’amore e pugilato

La musica incontra il teatro con un progetto inedito: il Concerto per Jack London è un melodramma jazz d’amore e pugilato che porta alla ribalta un musicista di caratura internazionale quale Fabrizio Bosso, accompagnato da un narratore di calibro quale Silvio Castiglioni e dalla maestria di Luciano Biondini alla fisarmonica. Un omaggio allo scrittore statunitense più tradotto, il padre di Zanna Bianca e del Richiamo della foresta, lo spettacolo è tratto dal racconto The Game di Jack London, liberamente adattato da Silvio Castiglioni. Un racconto di pugilato al ritmo del miglior cronista sportivo quale seppe essere, tra le tante altre cose, e insieme una commovente e straziante storia d’amore.

concerto

CONCERTO DA DEFINIRE