Salvo diversa indicazione gli spettacoli di IN TOURNéE
sono ospitati al Teatro delle Ali, via Maria SS di Guadalupe 5 – Breno.

Poretti Cristofori

AL TEATRO GIARDINO DI BRENO
Martedì 18 ottobre 2022 ore 20,30

Giacomo Poretti e Daniela Cristofori

Funeral Home

di Giacomo Poretti e Daniela Cristofori
collaborazione ai dialoghi e regia Marco Zoppello
Produzione Teatro de gli Incamminati/DeSidera
in collaborazione con Stivalaccio Teatro

Una coppia di anziani, Lui e Lei, si sta recando ad un funerale. Lui è un misto tra abito da cerimonia e gita fuori porta. Lei è tutta in ghingheri, tailleur e gioielli. Lei vuole arrivare presto, Lui non ne ha la benché minima voglia. Rita e Ambrogio ovviamente litigano. Come solo due anziani sanno, con ferocia, ma anche molto teneramente. In realtà avrebbero anche il tempo di rendere omaggio alla salma nella stanza accanto. Ma Ambrogio non ne vuole sapere. Ovvio, la morte lo terrorizza. Rita invece ne vuole parlare, eccome! Un’ora e mezza, Lui a sfuggire dalla realtà e Lei a cercare di riportarcelo. Un inseguimento follemente divertente e poetico.

BIGLIETTI intero € 30 – ridotto € 26 – Accademia Arte Vita € 22

vivaticket Giardino
Vetrano Randisi

giovedì 3 novembre 2022 ore 20,30

Enzo Vetrano e Stefano Randisi

Totò e Vicé

di Franco Scaldati
regia Enzo Vetrano e Stefano Randisi
Produzione Diablogues/Compagnia Vetrano-Randisi

Indimenticabili protagonisti di Riccardo3 nella stagione scorsa, Vetrano e Randisi vestono i panni di Totò e Vicé, teneri e surreali clochard, legati da un’amicizia reciproca assoluta, in bilico tra il mondo terreno e il cielo.
In un tempo imprendibile, tra passato e futuro, ci fanno sognare, pensare e ridere in modo un po’ acre. Come ha scritto la stampa questo è “il teatro, il vero teatro, il teatro che ti toglie il fiato con un nulla, il teatro che ti sembra logoro ed effimero e che al contrario ti riempie l’anima fino alla commozione più grata.

BIGLIETTI intero € 24 – ridotto € 22 – Accademia Arte Vita € 14

Rosario Lisma

venerdì 18 novembre 2022 ore 20,30

Rosario Lisma

Giusto

testo, regia e interpretazione Rosario Lisma
illustrazioni Gregorio Giannotta
produzione Fondazione Luzzati Teatro della Tosse

Giusto è un impiegato intelligente, mite e fin troppo educato in un mondo grottesco di spietato cinismo. Nato su uno scoglio in mezzo al mare abita in un appartamento con una che non c’è mai e con Salvatore, un calabrone enorme che passa il tempo dipingendo finestre sulle pareti. Per poi provare a passarci attraverso. Giusto discende da Fantozzi e Il Principe Myskin (il protagonista de L’idiota di Dostoevskij). Giusto è la storia surreale, buffa e dolente di una diversità nel mondo contemporaneo. Ma è anche un invito a superare le certezze che ci proteggono e i limiti che da soli ci siamo dati. Giusto ha un solo grande impossibile sogno: baciare Gigliola, detta la Balena, la figlia bella ma grassa del suo potentissimo capo. Ci riuscirà?

BIGLIETTI intero € 18 – ridotto € 15 – Accademia Arte Vita € 12

Ottavia Piccolo

venerdì 2 dicembre 2022 ore 20,30

Ottavia Piccolo e l’Orchestra Multietnica di Arezzo

Cosa nostra spiegata ai bambini

di Stefano Massini regia Sandra Mangini
con Ottavia Piccolo e i Solisti dell’Orchestra Multietnica di Arezzo
Produzione Officine della Cultura – Argot Produzioni
in collaborazione con Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini

A volte dovremmo solo cercare le parole. Trovarle. Infine dirle, ad alta voce. Raccontare di come a Palermo, nell’aprile ‘83, per la prima volta nella storia della città, una donna, Elda Pucci, è eletta Sindaco. Raccontare poi di come un anno dopo, Elda Pucci, è sfiduciata; infine di come a distanza di ancora un anno, la sua casa di Piana degli Albanesi salta in aria. Nel prima, nel mezzo, nel dopo, i miliardi dell’eroina, gli assassinii di Dalla Chiesa, di Piersanti Mattarella, di Pio La Torre, dello scrittore Pippo Fava, il cemento di Vito Ciancimino, i Badalamenti, i Buscetta, l’avvento di Totò Riina. Forse se riuscissimo a spiegare Cosa nostra come ai bambini, tutto sarebbe diverso. Eppure le parole più semplici, a volte, sono quelle più difficili da trovare, quelle che solo il teatro riesce a dire.

BIGLIETTI intero € 24 – ridotto € 22 – Accademia Arte Vita € 14

Ale e Franz

AL TEATRO GIARDINO DI BRENO
venerdì 16 dicembre 2022 ore 20,30

Ale e Franz

Comincium

con Alessandro Besentini, Francesco Villa, Alice Grasso, Luigi Schiavone, Fabrizio Palermo, Marco Orsi, Francesco Luppi
scritto da Francesco Villa, Alessandro Besentini, Alberto Ferrari e Antonio De Santis
regia Alberto Ferrari
produzione Enfi Teatro/Il Parioli

Ale e Franz confermano di essere una delle migliori coppie comiche in circolazione, senza alcun bisogno di ricorrere a tormentoni. Sul palcoscenico, a suonare per i due che, pur non essendo cantanti, se la cavano egregiamente anche nello stile interpretativo, alcuni tra i migliori musicisti sulla piazza. Primo tra tutti Luigi Schiavone, senza dubbio il più grande chitarrista italiano. Un grande spettacolo sotto ogni forma d’arte, che sulle contraddizioni di questa società e i suoi errori morali decide che è meglio ridere e cantarci sopra come fanno Ale e Franz.

BIGLIETTI intero € 30 – ridotto € 26 – Accademia Arte Vita € 22

vivaticket Giardino
Stivalaccio Teatro

giovedì 12 gennaio 2023 ore 20,30

Stivalaccio Teatro

Il malato immaginario L’ultimo viaggio

soggetto originale e regia Marco Zoppello
con, in ordine alfabetico, Sara Allevi, Anna De Franceschi, Michele Mori, Stefano Rota, Marco Zoppello
scenografia di Alberto Nonnato
costumi di Laura Salvagnin
disegno luci di Paolo Pollo Rodighiero
maschere di Roberto Maria Macchi
produzione StivalaccioTeatro/Teatro Stabile del Veneto

Dopo essere sopravvissuti all’inquisizione Veneziana grazie a Don Chisciotte e ritornati alle antiche glorie per merito di Romeo e Giulietta, per la Compagnia dello Stivale, ora composta da Giulio Pasquati, Girolamo Salimbeni e Veronica Franco è arrivato il momento dell’ultimo viaggio. Il loro lungo peregrinare li ha portati a Parigi, infine, al Teatro Palais Royal sotto la direzione, nientemeno, che di Jean-Baptiste Poquelin, in arte Molière. 17 Febbraio 1673; la quarta recita de Il malato immaginario è a rischio, tra i lavoratori del Palais Royal si parla di annullare lo spettacolo, il Maestro non è dell’umore per andare in scena. Ma la compagnia dello Stivale non ci sta, ed irrompe nel teatro pronta a reclamare la paga giornaliera, spinti dallo spettro della fame, sempre dietro l’angolo.
L’insistenza dei tre commedianti è inarrestabile: lo spettacolo deve continuare!

BIGLIETTI intero € 24 – ridotto € 22 – Accademia Arte Vita € 14

Serena Balivo

giovedì 2 febbraio 2023 ore 20,30

Serena Balivo e Mariano Dammacco

Spezzato è il cuore della bellezza

ideazione, drammaturgia e regia Mariano Dammacco (Premio Ubu 20-21 Nuovo testo italiano/scrittura drammaturgica)
con Serena Balivo (Premio Ubu 2017 miglior attrice under 35, Premio Nazionale Giovani Realtà del Teatro 2011, Premio internazionale Ivo Chiesa 2021)
e con Erica Galante
produzione Piccola Compagnia Dammacco/Infinito srl

Si ride, a volte amaramente, ma si ride in Spezzato è il cuore della bellezza. La storia prende vita da un triangolo amoroso, lui, lei, l’altra. Tramite i frammenti e le immagini, questa storia offre allo spettatore, facendo convivere tragedia e umorismo nell’apparente scontro fra due personaggi antitetici, uno sguardo sull’Amore. Il sarcasmo o l’ironia tagliente non consolano lo strazio di un’anima amputata dei suoi sentimenti, così come la spensieratezza e l’infatuazione non collimano con l’ombra costante di una ex mai realmente dimenticata. In scena, una ispiratissima Serena Balivo dà corpo e voce alle due donne amalgamando voce e gestualità in una espressività poetica evocativa, sempre scrupolosa e mai astrattamente superflua.

BIGLIETTI intero € 18 – ridotto € 15 – Accademia Arte Vita € 12

Stefano Massini

AL TEATRO GIARDINO DI BRENO
mercoledì 22 febbraio 2023 ore 20,30

Stefano Massini

Alfabeto delle emozioni

di e con Stefano Massini
produzione Elastica srl e Savà srl

Noi siamo quello che proviamo. E raccontarci agli altri significa raccontare le nostre emozioni. Ma come farlo, in un momento che sembra confondere tutto con tutto, perdendo i confini fra gli stati d’animo? Ci viene detto che siamo analfabeti emotivi, e proprio da qui parte Stefano Massini per un viaggio profondissimo e ironico al tempo stesso nel labirinto del nostro sentire e sentirci. In un immaginario alfabeto in cui ogni lettera è un’emozione (P come Paura, F come Felicità, M come Malinconia…), Massini trascina il pubblico in un susseguirsi di storie e di esempi irresistibili, con l’obiettivo unico di chiamare per nome ciò che ci muove da dentro. Scorrono visi, ritratti, nomi, situazioni. Ad andare in scena è la forza e la fragilità dell’essere umano, dipinta con l’estro e il divertimento di un appassionato narratore, definito da Repubblica “il più popolare raccontastorie del momento”.

BIGLIETTI intero € 30 ridotto € 26 Accademia Arte Vita € 22

vivaticket Giardino
Lucrezia Lante Della Rovere

giovedì 23 marzo 2023 ore 20,30

Lucrezia Lante Della Rovere

L’uomo dal fiore in bocca

di Luigi Pirandello
adattamento e regia Francesco Zecca
disegno luci Alberto Tizzone
scene Arti Plastiche di Morucci Riccardo
aiuto regia Rebecca Righetti musica Diego Buongiorno
produzione Infinito srl in collaborazione con Argot Produzioni

Basta scambiarsi un bacio per sentire lo stesso gusto della vita? Basta avvicinare le labbra al proprio amore per sentirne il sapore? Basta sciacquarsi la bocca con il presente per non sentire più il gusto del passato? La vita è ingorda, non lascia che resti da assaporare. Difficilmente c’è spazio se non per l’immaginazione. A Lei, la Donna Vestita di Nero, la moglie dell’Uomo dal Fiore in Bocca, è l’unica cosa che è rimasta, “attaccarsi così, con l’immaginazione, alla vita”. I suoi occhi così attaccati a lui, da non volerlo far andare via. Non ancora. Quante domande ci vogliono per sollevare un peso dal cuore? Quante risposte dobbiamo trovare per amare un dettaglio? Abbiamo dato voce a quella donna muta e dolorante, quella Donna che Pirandello ci ha fatto intravedere solo dietro a quel cantone.

BIGLIETTI intero € 24 – ridotto € 22 – Accademia Arte Vita € 14

Babilionia Teatri

giovedì 20 aprile 2023 ore 20,30

Babilonia Teatri

MulinoBianco Back to the green future

di Enrico Castellani e Valeria Raimondi
con Ettore Castellani e Orlando Castellani
e con Enrico Castellani, Valeria Raimondi, Luca Scotton
produzione Babilonia Teatri e La Corte Ospitale
coproduzione Operaestate Festival Veneto
in collaborazione con Dialoghi – Residenze delle Arti Performative a Villa Manin 2021

Due bambini dai nomi importanti, Ettore e Orlando, 9 e 11 anni, sono i protagonisti di questo spettacolo. Con una sequenza di domande, senza ideologismi e senza retorica sulla responsabilità nei confronti del pianeta che abitiamo ci chiedono, in maniera tutt’altro che modaiola, che mondo gli stiamo lasciando. Forse anche che senso del mondo gli stiamo lasciando. Un lavoro graffiante e severo, amaro nel provocare sinceri e nello stesso tempo disturbanti accessi di riso. Uno spettacolo che per le tante domande di oggi mostra che è impossibile avere una sola risposta ma che per questo non possiamo accantonarle.

BIGLIETTI intero € 18 – ridotto € 15 – Accademia Arte Vita € 12